Trattare gli inestetismi della cellulite con la lipoemulsione laser

La Medilipo 3D è una nuova tecnologia, trovabile in esclusiva in pochi e selezionati centri medico-estetici, finalizzata alla riduzione degli accumuli di grasso localizzato ed al rassodamento della cute nelle zone trattate.

Si tratta, pertanto, di un ottimo trattamento per combattere la cellulite ed i suoi inestetismi.

Ogni percorso di trattamento, deve sempre iniziare da un punto chiave: l’analisi della condizione della cellulite; questo permette di conoscere lo stadio (assente – edematosa – fibrosa – sclerotica) e di decidere la durata e la profondità del trattamento.

L’analisi della cellulite è un esame che viene eseguito tramite termografia a contatto: una metodologia di analisi basata sull’utilizzo di lastre a cristalli liquidi. La classificazione dello stadio della cellulite avviene appoggiando la lastra termografica sulla cute della zona interessata: in pochi secondi, la lastra mostrerà un’immagine a colori, ad alta risoluzione, che riflette la situazione dei tessuti sottostanti.

Questo esame è totalmente indolore, privo di controindicazioni e ripetibile: per questo è ottimo anche per tracciare la situazione dopo il trattamento di Medilipo, in modo da constatarne l’efficacia.

Nella sua versione “Bodytherm”, inoltre, è dotata anche di un software in grado di catalogare analisi effettuate su tutto il corpo includendo gambe, addome, braccia e polpacci.

La termografia a contatto è ottima anche in ottica preventiva: permette, infatti, di riscontrare la presenza della cellulite quando ancora non visibile ad occhio nudo o riscontrabile alla palpazione, consentendo di intervenire subito.

Questo sistema di analisi è un prodotto interamente Made in Italy e viene realizzato da IPS s.r.l. alle porte di Milano.

Una volta identificato lo stadio della cellulite, è possibile iniziare con il trattamento di lipoemulsione laser che si basa sull’utilizzo di una sottilissima fibra ottica inserita nel tessuto da trattare: qui, grazie ad un potente raggio laser, va letteralmente a “sciogliere” le cellule adipose che verranno poi eliminate dal nostro corpo attraverso le vie urinarie.

Il trattamento avviene con una semplice anestesia locale, pertanto è totalmente indolore. Se la zona da trattare è limitata, è possibile utilizzare anche una semplice crema anestetica cutanea.

Il risultato è paragonabile a quello di una classica liposuzione ma con il vantaggio di non doversi sottoporre ad un intervento chirurgico con gli annessi potenziali rischi del caso. Inoltre, non esercitando un’azione meccanica all’interno dei tessuti, si riduce il rischio di traumi e sanguinamenti.

Il trattamento ha una durata di circa 90 minuti e non richiede una particolare preparazione. Anche al termine, sarà possibile continuare con le attività programmate in perfetta autonomia. Si possono riscontrare dei piccoli ematomi che scompariranno nell’arco di pochi giorni.

Ogni area viene trattata in modo risolutivo in un’unica seduta. In caso di più aree da trattare, è possibile decidere di programmare, con il medico, un numero superiore di sedute (che possono essere effettuate anche a distanza ravvicinata).

Non è un trattamento consigliato in caso di obesità grave, stati di gravidanza ed accumuli molto importanti di tessuto adiposo.

No Comments

Post A Comment