Nuovo trattamento anti cellulite: onde acustiche radiali

Le ferie, si sa, ci hanno messo a dura prova dovendoci spogliare dei nostri abiti quotidiani (che ci aiutavano a coprire qualche inestetismo) in favore del costume e, molto probabilmente, ci saremo sentite in difficoltà davanti ad altre donne con fisici curati e senza i classici segni della cellulite.

Questo può averci portato la voglia di agire per prepararsi alla prossima stagione: in questo caso, può essere d’aiuto un nuovo trattamento anti cellulite basato sulle onde acustiche radiali.

Si tratta di un macchinario, approvato dal Servizio Sanitario Nazionale, che favorisce l’attivazione dei processi metabolici migliorando l’elasticità del tessuto connettivo.

Le onde acustiche radiali promettono risultati immediati riscontrabili in un miglioramento del microcircolo ed una pelle rassodata e luminosa: questo grazie all’azione pulsante che le rende adatte al trattamento della cellulite ed al rimodellamento del corpo, inoltre non sono pericolose per la nostra pelle.

Questa tecnologia è adatta anche al trattamento delle smagliature, proprio grazie alla sua capacità di ridare elasticità e tono alle zone trattate.

Vi ricordiamo che alla base di ogni trattamento deve esserci sempre una corretta identificazione dello stadio della cellulite e questo può essere fatto mediante la termografia a contatto: un esame basato sull’utilizzo di lastre termografiche a cristalli liquidi che, appoggiate sulla cute della zona da analizzare, permettono di visualizzare (tramite immagini a colori ad alta risoluzione) la composizione degli strati sottostanti.

In questo modo è possibile classificare la cellulite in uno dei suoi 4 stadi (assente, edematosa, fibrosa e sclerotica) e tenere traccia dell’evoluzione della condizione dopo ogni trattamento. Questo è possibile perché l’analisi termografica è un esame totalmente privo di qualsiasi controindicazione, indicato a chiunque e assolutamente non doloroso.

Il sistema è un prodotto interamente Made in Italy e viene fabbricato alle porte di Milano da IPS, un’azienda che vanta numerosi anni di esperienza nel settore. Nella versione Bodytherm, inoltre, l’interpretazione dei risultati è assistita da un’applicazione iOS che aiuta l’operatore nella corretta classificazione.

No Comments

Post A Comment