Laser lipolisi: è un trattamento che funziona realmente?

La laser lipolisi è una moderna tecnica di medicina estetica (eseguibile, quindi, solo da medici specializzati) che permette di trattare la cellulite in modo definitivo.

Il principio di funzionamento si basa sull’effetto termico di un laser che porta alla liquefazione del grasso (prontamente aspirato mediante un’apposita cannula).

Per poter lavorare al meglio, una sottile fibra ottica (collegata al laser) viene inserita direttamente nel tessuto adiposo tramite una piccola incisione cutanea: si tratta quindi di un trattamento eseguito in regime ambulatoriale e previa somministrazione di un anestetico locale.

L’azione termica del laser stimola anche i fibroblasti che producono più collagene ed elastina: per questo, nei giorni successivi al trattamento, si hanno progressivi miglioramenti e rimodellamenti della zona trattata.

Si tratta di una tecnica minimamente invasiva, che deve essere eseguita solo da medici specialisti in apposite strutture con ambiente medico-chirurgico sterile. Ogni seduta ha una durata variabile (a seconda dello stadio e del tipo di cellulite da trattare) ma, generalmente, si varia dai 30 minuti fino ad un’ora.

Dopo il trattamento è necessario indossare, per circa 30 giorni, un’apposita tuta contenitiva (invisibile e facilmente lavabile). Subito dopo l’applicazione, è consigliabile un periodo di riposo di almeno 48 ore.

I risultati ottenuti tramite laser lipolisi sono definitivi e duraturi, a patto di mantenere uno stile di vita sano e di seguire una dieta equilibrata.

La laser lipolisi è indicata anche per il trattamento di adiposità localizzate in braccia, polpacci, coulotte, fianchi e mento.

Per poter controllare in modo tangibile l’efficacia del trattamento, è possibile utilizzare la termografia a contatto: una speciale tecnologia che permette di analizzare, mediante l’utilizzo di ulastra a cristalli liquidi microincapsulati appoggiata sulla zona trattata, la condizione della cellulite rilevandola anche quando non ancora visibile ad occhio nudo o riscontrabile alla palpazione.

Si tratta di un’analisi non invasiva, facile, veloce (sono necessari pochi secondi per avere un’immagine a colori, ad alta definizione, dei tessuti sottostanti) e ripetibile più volte nell’arco del tempo (anche per tenere traccia del rimodellamento successivo al trattamento).

La termografia a contatto è protetta da brevetto internazionale ed è prodotta, in Italia, da IPS.

Può essere trovata nei migliori centri estetici / medico estetici, in studi di nutrizione, farmacie e palestre.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.